Incapacità per insufficiente uso di ragione (canone 1095 n. 1 c.i.c.)

Sono incapaci a contrarre matrimonio coloro che mancano di sufficiente uso di ragione.
L'uso di ragione indicato al numero 1 del can. 1095 attiene alla natura dell'atto presente quando per un motivo contingente la parte non abbia sufficiente ragione per comprendere il patto matrimoniale che sta per concludere.

In quel momento il nubente non ha il dominio congiunto e armonico delle sue facoltà sensitive, appetitive, intellettive e volitive, necessario a far sì che il suo atto di contrarre sia atto umano (Villadrich).
Questo può avvenire a causa ad esempio di assunzione di farmaci, alcool, ovvero sostanze stupefacenti.

Avvocato Gloria Mariano
Studio Legale che offre consulenza in: separazione legale, divorzio, annullamento matrimonio, diritto civile, tutela minori e affidamento figli.
via Cairoli 83 Dolo, VE
Phone: 0039 041 5103238

© 2013 Studio legale Mariano | Tutti i diritti sono riservati. 
PI. IT03425200270

Sito realizzato da Arkitaly